COSA SIGNIFICA ESSERE PASTICCIERE – Iginio Massari…


COSA SIGNIFICA ESSERE PASTICCIERE – Iginio Massari

In particolare oggi, la professione del pasticciere esige molteplici eterogenee capacità.

-La gestione dell’attività importa tecniche di laboratorio, capacità di scelta delle materie prime, osservanza e conoscenza delle normative sull’inodeita’ dei luoghi sicurezza e igiene e giuslavoristiche.

-La tecnica, poi, postula uno studio estremamente vasto e si estrinseca nella stretta ripetizione di processi chimici, fisici e biologici e microbiologici.

-Un dolce deve dunque essere rispettoso della tecnica, dell’equilibrio organolettico del gusto e dei sapori.

-la tradizione , pure nell’adeguamento della tecnologia e nella direzione dell’innovazione , è elemento imprescindibile.

-La mera sensibilità nell’impiattamento o dell’estetica nulla significa se difettano le condizioni preliminari.

-Troppa gente s’improvvisa, mestieranti privi di professionalità

-Essere pasticcieri significa essere imprenditori dotati e uomini sensibili.



Iginio Massari – Facebook